norimberga gruppo

Diversamente dagli anni scorsi, grazie al contributo del Bim del Chiese e della Regione  Autonoma Trentino Alto Adige, alla classe quarta del Liceo linguistico «L. Guetti» di Tione di Trento quest'anno è stata data l’opportunità di trascorrere un soggiorno di due settimane a Norimberga (Germania).


A monte di questa iniziativa si colloca la Legge 107/2015 (La Buona scuola) che ha introdotto anche per gli studenti dei Licei l'obbligo di seguire dei percorsi di alternanza scuola-lavoro nel corso del triennio. L'obiettivo principale di questa iniziativa era dunque quello di proseguire il progetto di alternanza scuola-lavoro iniziato con lo stage formativo dell'estate scorsa.

Lo stage formativo ha avuto luogo presso aziende di diverso genere, impegnate nell’ambito commerciale e pubblicitario, in quello della ristorazione e della formazione. Noi studenti siamo quindi stati impiegati in asili, bar, ristoranti, panifici, librerie, negozi di moda e studi fotografici.

L’orario di lavoro di ognuno si distribuiva su una fascia oraria compresa tra le 8.00 e le 18.00 nella quale si svolgevano dalle 5 alle 8 ore di servizio intervallate da un’ora di pausa. Durante il periodo di stage, ad alcuni di noi è stata anche data la possibilità di collaborare ad attività fuori sede (visite a fiere o musei) precedentemente programmate dalle sedi dove lavoravamo.

Quest'esperienza, portandoci costantemente a contatto con colleghi, clienti e residenti di un Paese straniero, ci ha aiutati a migliorare le nostre competenze linguistiche e la nostra capacità di comunicare in un’altra lingua, il tedesco.

Il progetto era affiancato ad unità di lezioni in lingua tedesca incentrate su varie tematiche, che si sono svolte presso la ‘’Nachbarschaftshaus’’ (un ente che organizza e gestisce scambi culturali per studenti di diversi Paesi). Le lezioni sono state tenute dal professore Stefan Lederer, il quale è stato molto disponibile e, per stimolarci a usare in maniera più sciolta la lingua tedesca, ci ha proposto anche alcune attività di tipo teatrale.

Il fine settimana è stato invece dedicato alle uscite con la classe: la giornata di sabato 14 gennaio, ad esempio, è stata riservata alla visita di due musei; ciò ci ha permesso di approfondire anche alcuni aspetti storico-culturali. La prima visita si è svolta alla “Albrecht-Dürer-Haus” dove una guida, che interpretava i panni di Agnes, la moglie di Dürer (uno dei più famosi pittori e incisori della storia dell'arte tedesca), ci ha illustrato vita, opere ed abitudini dell’artista, coinvolgendoci molto. La seconda ha avuto luogo al “Dokumentationszentrum”, un museo riguardante la storia del nazismo e gli eventi del dopoguerra (come i processi di Norimberga), raccontati attraverso documenti, video e foto storici, spiegati tramite un’audioguida.

La domenica abbiamo, invece, trascorso una piacevole giornata a Bamberga, una cittadina non molto lontana da Norimberga, famosa per l’appellativo di “Kleine Venedig” e per il suo municipio che si trova sul fiume Regnitz che attraversa il centro abitato.

Le due settimane sono state importanti per lo sviluppo e la crescita personale di ciascuno di noi, in quanto hanno contribuito ad arricchire il nostro bagaglio culturale. In generale questa esperienza ci ha permesso di trovarci a stretto contatto con il sistema lavorativo, per di più in un contesto diverso da quello italiano. Inoltre abbiamo potuto migliorare le nostre capacità manuali, intellettive ed interattive, verificare le nostre attitudini e orientarci meglio in vista delle scelte professionali future.                                                                                                                                                                                                                                               
Cecilia Andreolli
Alessia Cominotti
Valeria Rengifo
Madalina Stoica
enfrdeitptrues