Loghi PON 2014 2020 fsefesr page 0001       albo    amministrazione trasparente    lavora


Cos’è ?


L’Alternanza Scuola Lavoro (ASL) è un insieme di esperienze formative che consentono agli studenti di ampliare l'apprendimento, cogliere nuove opportunità, mettersi alla prova e riflettere sulle scelte future, creando un ponte tra scuola e mondo del lavoro.

L’Alternanza, secondo le disposizioni provinciali sulla scuola, è parte integrante del curriculum dello studente e requisito per l'ammissione all'Esame di Stato. Si concretizza nella misura di 400 ore per i tecnici e 200 per i licei che devono essere svolte nell’arco del triennio.

A seguito di specifiche delibere PAT, in considerazione della situazione creata dalla pandemia Covid, ai fini dell'ammissione all'Esame di Stato degli anni scolastici 2021/22 (attuali classi quinte) e 2022/23 (attuali classi quarte), il monte ore richiesto è ridotto a 150 ore per i tecnici e 90 ore per i licei. 


Come si articola ?

Nello specifico le attività di ASL possono consistere in:

    • Incontri con esperti esterni ed operatori del mondo del lavoro e della ricerca (anche online);
    • Uscite formative, lezioni itineranti, visite ad aziende, enti, istituzioni e fiere di settore;
    • Attività di project work, ricerca sul campo, collaborazioni con realtà esterne alla scuola, studio di casi, progetti di imprenditorialità, simulazioni di attività professionali;
    • Tirocini curriculari presso aziende private e pubbliche, studi professionali, associazioni, enti e istituzioni pubbliche (es. Comuni, Scuole Materne, Università, Biblioteche, Musei ecc.);
    • Attività di preparazione e di rielaborazione delle esperienze.

 

A chi rivolgersi ?

Ogni Consiglio di Classe ha nominato un docente tutor di riferimento a cui è possibile rivolgersi per conoscere il piano delle attività previste per l’anno in corso e per l'attivazione del tirocinio curricolare. E' altresì possibile rivolgersi ai referenti ASL di Istituto.

Elenco referenti ASL di Istituto e docenti tutor a.s. 2020/2021 si provvederà a breve all'aggiornamento per l'a.s. 2021/22 

 
Come viene attivato lo stage / tirocinio curriculare e quali procedure si svolgono successivamente?


L’attivazione del tirocinio prevede la sottoscrizione di una Convenzione tra soggetto ospitante e scuola e la redazione di un progetto formativo per ogni studente accolto in stage / tirocinio curriculare dal soggetto ospitante. 

Sono a carico della scuola gli oneri amministrativi e assicurativi.

1. Preliminarmente va presentato alla segreteria progetti il seguente modulo: 

Modulo iniziale per l'attivazione di tirocini/stage curriculari (per raccolta dati studenti, indicazioni preliminari e autorizzazione genitori/responsabili degli studenti). 

2. Viene predisposto, a cura del tutor ASL di classe, il progetto formativo di stage/tirocinio curriculare che dovrà essere sottoscritto da tutte le parti coinvolte (scuola, soggetto ospitante, studente e genitore/responsabile dello studente).

3. La segreteria, verificata la regolarità della documentazione, provvede ad attivare lo stage/tirocinio curriculare nel registro elettronico (applicazione Scuola e Territorio).

4. Prima di iniziare lo stage / tirocinio dovrà essere ritirata presso la segreteria progetti la teca di tirocinio personale (che conterrà: -vademecum studente, -copia progetto formativo per lo studente, -foglio firme presenza, -scheda valutazione tirocinio per soggetto ospitante)Lo studente dovrà leggere attentamente il vademecum prima di inziare lo stage. 

5. Durante  lo stage / tirocinio  dovrà essere aggiornato con cura il DIARIO di BORDO tramite l'applicazione S&T del registro elettronico, Dovrà inoltre essere regolarmente firmato e aggiornato anche il  Foglio firme presenza (da far vidimare a fine stage dal soggetto ospitante).  

6.  Al termine dello  stage / tirocinio dovrà essere restituita in segreteria la teca secondo le indicazioni e le consegne indicate nel vademecum.  Il docente tutor ASL, verificate le consegne, provvederà a vistare il diario. 


E' possibile far riconoscere attività lavorativa retribuita come Alternanza Scuola - Lavoro?

Sì, ma dovrà essere valutato caso per caso. Le ore riconoscibili infatti potranno essere solo una percentuale poichè dovrà essere valutata la coerenza dell'attività lavorativa con l'indirizzo di studio e condivisi i profili formativi dell'esperienza di lavoro retribuito. 

Per il riconoscimento dovranno essere presentati in segreteria il contratto di lavoro (o altro documento che certifichi la regolarità dell'attività lavorativa) e una relazione sull'attività svolta.  

 
Come è possibile segnalare la disponibilità ad accogliere studenti in stage/tirocinio curriculare?

 
AZIENDE / ENTI / ISTITUZIONI possono segnalare via mail a progetti@guetti.tn.it eventuali disponibilità ad accogliere studenti in stage / tirocinio.  Saranno successivamente contattati dai referenti ASL di Istituto.  

 
enfrdeitptrues